Zamosc – messaggi

Zamość, in cui 1980 ha festeggiato il suo 400° anniversario, stato in 1975 elevata al rango di città di provincia. conta 65 mille. residenti. È la capitale economica e culturale della regione (spesso indicata come la regione di Zamość) coprendo ex poviat: Bilgorajski, hrubieszowski, Tomaszowski e Zamość, riempiendo esattamente i confini del voivodato di Zamość appena creato.

Zamość si trova a nord-est di Roztocze Środkowe, sul terreno pianeggiante dello Zamojski Paddle, sopra la piastrella, l'ampia e paludosa valle del fiume Łabuńka (affluente del fiume Wieprz) che circondano la città da sud e ovest. Occupa un'area 29 km2. Entro i limiti della città stabiliti in 1918 oltre al centro storico, circondato da una serie di fortificazioni, c'erano distretti: Sobborgo di Lublino, Maidan, Wólka, Nuovo insediamento (Nuova città), Castello (Maglione), Janowice Big, Janowice Male, Karolówka. Zamość è un importante nodo di comunicazione stradale 8 indicazioni.

Zamość è una città fortezza ideale, fondato nel 1580 di Jan Zamoyski, il Gran Cancelliere della Corona, progettato dall'architetto italiano Bernard Morand, essendo un risultato eccezionale del pensiero urbano europeo del tardo Rinascimento. L'assetto urbanistico del centro cittadino con un complesso di ca. 120 i monumenti architettonici sono stati inseriti secondo la classificazione internazionale ai monumenti del gruppo "0" (del più alto valore artistico e storico al mondo) e dichiarato Monumento Storico. La collegiata è uno dei monumenti più preziosi dell'architettura, Municipio, un complesso di case popolari porticate nella Piazza del Mercato Grande (per favore. Mickiewicz), complesso di fortificazione. A partire dal 1963 prende, programmato da diversi anni, grande restauro del complesso storico, volto a migliorare le condizioni di vita degli abitanti e far emergere valori artistici sfocati.

Zamość è un eroe cittadino, decorato con la Croce di Grunwald 3a classe in 1947 per il suo eccezionale contributo alla lotta di liberazione nazionale e sociale, per la lotta contro gli occupanti nazisti, che da 1941 creò il Distretto di insediamento tedesco nella regione di Zamość nell'ambito del Piano generale per l'Est. Zamość divenne un luogo di sterminio estremamente severo della popolazione polacca e di altre nazionalità. 70-80mila persone furono martirizzate in numerosi campi della città. polacchi, ebrei (Rotonda, campi a Karolówka, a ul. Okrzei, a ul. contea). Rotonda è il Mausoleo del Martirio di Zamość.

Zamość è una città di grandi tradizioni storiche in molte zone: nel campo della scienza, educazione e cultura (Accademia di Zamość 1594-1784, Liceo im. Zamoyskich 1784-1809, L'Associazione degli Amanti del Libro 1925—39); nella storia dell'esercito polacco nella lotta per preservare o riconquistare lo stato (difesa della fortezza 1648, 1656, 1813, 1831, conquistando la fortezza 1809, movimento di resistenza 1939-44); nella lotta per la liberazione sociale (Consiglio dei lavoratori e rivolta di Zamość 1918, manifestazioni contadine 1924, 1936).

Zamość è una città, con cui era connesso con l'attività o l'origine di molte persone eccezionali di importanza nazionale, a volte europeo: statisti (cancelliere e hetman Jan Zamoyski, il cancelliere Andrzej Zamoyski), comandanti militari e specialisti (ita. UN. delFAqua, genere. M. Hauke, genere. J. Ch. Mallet-Malletski), combattenti per l'indipendenza nazionale (W. ukasiński), attivisti politici (M. Rataj). Zamość ha dato i natali a Rosa Luxemburg, un'eminente attivista del movimento rivoluzionario internazionale. Eccellenti studiosi erano attivi qui (filosofo A. boero, avvocato T. Drezner, medico J. orsi, S. Staszic), scrittori e poeti famosi (S. Klonowicz, Sz. Szymonowicz, K-Koźmian, S. Młodożeniec, B. Leśmian), regionalisti (S. e Z. Arance, CON. Klukowski), architetti (B. vita, J. Jaroszewicz, J. Wolff, M. collegamento, genere. l. Mallet-Malletski, J. P. lelewel).

Come centro culturale ed educativo, Zamość si estende significativamente oltre la sua regione. Lo studio extramurale dell'Università di Lublino opera qui. Maria Curie-Skłodowska, sono aperti 4 scuole secondarie generali, 4 squadre di scuole professionali e scuole tecniche agrarie, liceo artistico e liceo musicale. Tra le associazioni e le istituzioni culturali va menzionata: Zamość Society of Friends of Sciences, organizzando sessioni scientifiche e pubblicando pubblicazioni, Filiale dell'Associazione degli artisti e dei designer polacchi, Zamość Music Society, Circolo dell'Associazione degli Architetti Polacchi, Sezione dell'Associazione degli artisti popolari Folk. Il Museo della regione di Zamość è orgoglioso dell'opinione di uno dei musei regionali più belli della Polonia. Vi è inoltre una ricca Biblioteca Comunale e Provinciale (45 mille. Quindi parla) e l'Archivio Provinciale.

Nel dopoguerra Zamość divenne un centro industriale in rapido sviluppo, principalmente cibo (stanza fredda, piante di carne, uova e pollame, birreria, mulini), legna (fabbriche di mobili), materiali da costruzione (clinker, Fabbrica della casa) e abbigliamento (Piante "Cora"). Una delle piante più importanti era anche Fabryka Pasz Gruściczych "Bacutil". Lavora nell'industria 50% numero totale di dipendenti in città. Sono impiegati nel settore edile 20%, nella comunicazione e nei servizi 18%.

Zamość è un famoso centro turistico grazie ai suoi monumenti d'arte di alta classe e ai souvenir storici. Il Giardino Zoologico è un'attrazione per i giovani turisti. Molto apprezzate le fiere di arte popolare organizzate in luglio o agosto dal Museo, combinato con esibizioni di ensemble regionali. La posizione di Zamość nelle vicinanze della bellissima Roztocze è importante. Ogni anno, circa. 300 mille- turisti.

Lo stemma di Zamość è l'immagine della figura in piedi di S.. Tommaso Apostolo con una lancia nella mano sinistra e uno scudo con lo stemma Zamoyski - Jelita - ai suoi piedi.

Ha scelto Zamość come sua città gemella e mantiene i contatti con Montecassino.