DATE IMPORTANTI DELLA STORIA DI Zamosco

DATE IMPORTANTI DELLA STORIA DI Zamosco

1517 – Mikołaj i Feliks Zamoyscy nabyli od Jana Ostrowskiego osadę Skokówkę z zameczkiem wśród rozlewisk Łabuńki i Topornicy (originariamente chiamato. Per porco) e villaggi circostanti; ora il luogo con le reliquie della terra si chiama il Castello.

1542 – 19 III - Jan Zamoyski, il futuro fondatore di Zamość, è nato a Skokówka.

1578 – 1 VII — Jan Zamoyski, Gran Corona Vice Cancellieri, ha concluso un contratto con l'architetto italiano Bernard Morand per la costruzione di un palazzo a Skokówka.

1579 – Rozpoczęcie budowy pałacu nad Łabuńką, davanti ai saltatori, e il progetto di Moranda della città collegata alla residenza. Inizia a delimitare la città nel campo e a reclutare i primi coloni.

1580 – 3 IV — Jan Zamoyski, Gran Cancelliere della Corona, emesso un atto di localizzazione della città. Nuovo Zamość (a differenza di Stary Zamość - un insediamento vicino appartenente alla seconda linea della famiglia). La struttura organizzativa della città è stata modellata su Lviv, sulla base della legge di Magdeburgo.

1580 – 12 VI - Re Stefan Batory ha confermato l'atto di fondazione di Zamość, ha dato alla città uno stemma, ha permesso la costituzione di corporazioni e nominato 3 fiere annuali e mercati settimanali, istituì il diritto di deposito ed esentò i cittadini di Zamość dai dazi doganali in tutto il paese.

1580 – 90 – Zamość - un grande cantiere: rilievo completo di città e periferie, costruzione del palazzo, arsenale, case a schiera, chiesa lignea di S.. Attraversare, inizio dei lavori alla collegiata, costruire una diga, inizio dei lavori di sterro sulle fortificazioni.

1581 – Fondazione della prima scuola a Zamość sotto la direzione di Fr. Jana Herbesta.

1584 – Erezione della parrocchia cattolica romana presso la chiesa di S.. Croce a Przedmieście Lwowskie e l'istituzione di una scuola parrocchiale.

1585 – Agli armeni della Turchia e dell'Armenia fu concesso il privilegio di stabilirsi a Zamość ed erigere un tempio.

1588 – Agli ebrei sefarditi fu concesso il privilegio di stabilirsi a ul. Szewska e costruire una sinagoga.

Introduzione trionfante attraverso la Porta di Lublino di un eccellente prigioniero - Arciduca d'Austria Massimiliano, pretendente al trono polacco, dopo essere stato sconfitto dall'eterno Zamoyski nella battaglia di Byczyna.

1589 – Zamość divenne la capitale dello stato - la tenuta Zamość fondata da Jan Zamoyski e approvata dal parlamento polacco.

Agli armeni fu concesso il privilegio di organizzare una comunità indipendente.

I greci ottennero il privilegio di stabilirsi a Zamość nel distretto sud-orientale. e costruire una chiesa.

1589 – 91 Attività della scuola secondaria sotto la supervisione di Sebastian Klonowicz, che è il nucleo della futura accademia.

1590 – 99 Lavori di costruzione intensivi secondo il design. Bernard Moranda: murature di fortificazioni bastioni, costruzione della collegiata, Municipio, Porta di Leopoli, molte case popolari e templi armeni in legno, Greci ed Ebrei; furono costruiti i primi edifici accademici.

1591 – Il primo sopralluogo in città dopo 11 anni di costruzione ne ha dichiarato l'esistenza 217 case; solo 26 i lotti erano vuoti. Proprietari, tranne polacchi e ruteni, erano principalmente armeni, greci, Germania, poi gli ungheresi, Italiani, Gli ebrei, scozzesi. La popolazione della città era di ca. 1 mille. persone.

1591—92 La svalutazione del denaro e l'aria cattiva sono le cause della crisi periodica della città. .

1593—95 Organizzazione e apertura dell'Accademia Zamość e di una tipografia. Prime pubblicazioni dalla stamperia Zamość (1594); annunciando pubblicamente l'apertura dell'Accademia e approvandola con bolla di Clemente VIII (1594); i primi studenti immatricolati e "Odezwa do Polaków" di Jan Zamoyski per iniziare i loro studi (1595).

1594 Contava il presidio militare della fortezza 120 soldati e 2 cannonieri.

1595 – 97 Più di persone sono venute all'Accademia Zamość 200 persone, per lo più tra i nobili giovani.

1597 Prima elezione degli anziani nelle corporazioni artigiane: falegnami, fornai, fabbri, calzolai, tessitori, pellicciai, sarti, vasai.

1600 Jan Zamoyski emana gli atti di fondazione della collegiale e dell'Accademia. È morto l'architetto Bemardo Morandondo.

1601 Istituzione di un tribunale di Jan Zamoyski (la corte d'appello) a Zamość per le città di ordinazione-Jan Zamoyski ha fondato la "Pious Bank" che serve prestiti a cittadini poveri e studenti di Zamość.

1604 Pubblicazione dell'"Indice dei libri proibiti" a Zamość - espressione della vittoria delle tendenze controriformiste.

1605 3 Jan Zamoyski è morto il 7 luglio.

XVII w. (1 metà).i Lavori di costruzione intensivi da parte del costruttore B.. Gocmana, architetto J. Jaroszewicz, ita. UN. dell’ Aqua, costruttore Jan Wolff. La costruzione della Porta di Szczebrzeska, completamento delle fortificazioni, ampliamento del municipio, costruzione di templi in mattoni - la Chiesa greco-ortodossa, la chiesa armena, sinagoga, la costruzione di magnifiche case popolari in mattoni è una cosa- e a due piani, con portici e solai.

1607 Contava solo il presidio militare 30 soldati e 2 cannonieri.

1627 L'incendio si è esteso a una parte della città, stamperia, palazzo.

1634 Il re Władysław IV e i suoi fratelli visitarono Zamość.

1637 La vittoria finale della Controriforma - l'opera di morte di Tomasz Zamoyski, 2a ordinata; consacrazione della collegiata, fondazione della Chiesa francescana, decreto di espulsione degli ariani dalla zona di ordinazione.

1638—40 Sviluppo organizzativo dell'Accademia grazie a Katarzyna Zamoyska nata Ostrogska; primi dottorati (1638); posa della prima pietra per la costruzione di un nuovo edificio (1639); rifondazione della cattedra di teologia (1640).

1640 Fondazione del seminario teologico di Katarzyna Zamoyska nata Ostrogska.

1648 6—24 XI - assedio di Zamość da parte delle truppe cosacche e tartare guidate da Bohdan Chmielnicki. In fiamme nei sobborghi di St.- Caterina e la villa Zamoyski a Krasnybrzeg.

1649 Re Jan Kazimierz, andando in soccorso di Zbaraż, si fermò a Zamość.

1656 26 II — 1 III - difesa efficace della fortezza di Jan Zamoyski Sobiepan, 3a ordinata, durante l'assedio di Zamość da parte dell'esercito svedese guidato da Carlo X Gustavo. Più tardi, i prigionieri di guerra svedesi furono imprigionati nella fortezza di Zamość, m. nel. campo marszałka Wittenberga, chi è morto qui. In connessione con le ostilità, il re Jan Kazimierz rimase a Zamość.

1 of 4