Zamosco nel folklore della Polonia

Costruire una nuova vita dopo la liberazione di 1944 non è stato facile all'inizio, in vista della distruzione da parte degli occupanti nazisti di. 40% residenti di Zamość . prima della guerra, compreso un numero considerevole di intelligenze, e anche in connessione con il difficile processo di consolidamento del potere popolare in questo settore. Anche i cambiamenti fondamentali derivanti dalla nuova struttura economica socialista durarono diversi anni. Un significativo processo di investimento a Zamość è iniziato in 1951, causando un più rapido afflusso di persone in città. Quando in 1946 Zamość stava contando 20,9 mille. residenti, a w 1957 ha raggiunto lo stato prebellico, o 26,5 mille. residenti, in dicembre 1970 — 34,7 mille, e a dicembre 1975 — 39,1 mille. Una netta ripresa è avvenuta grazie all'avvio di nuovi impianti in plants 1. 1965—75. W 1970 c'erano circa. 16 mille. persone, di cui nell'industria circa. 6,4 mille. persone, o 40% tutti gli impiegati. un w 1975 questo numero è salito a 22 mille, di cui nell'industria 11 mille, o 50%.

A seguito di notevoli spese di investimento da 1951 un importante centro dell'industria alimentare è stato istituito a Zamość, con un eccellente background nell'allevamento e nelle colture agricole nelle fertili terre della regione di Zamość. W 1. 1951—Sono stati istituiti 61 grandi stabilimenti di produzione di carne 1,7 mille. dipendenti, w 1954 sono state avviate una cella frigorifera e una cooperativa casearia distrettuale, Lavori di uova e pollame, piante di grano, Impianti di panetteria, Fabbrica di mangimi concentrati "Bacutil". W 1964 un moderno stabilimento di Zamojskie Fabryki Mebli è stato lanciato a ul. Kiliński, basato su una vecchia fabbrica di mobili piegati a ul. Lublino, impiegando solo prima della guerra 80 dipendenti. Oggi è il più grande stabilimento industriale di Zamość che impiega 3 mille. dipendenti. Da segnalare anche Road Clinkers e Zakłady Materiałów Budowlanych. Lanciato nel 1971 e ampliato in 1975 La Fabbrica di abbigliamento "Cora" ha fornito lavoro per ca. 1700 donne. Un ruolo importante è stato svolto da Zakład Energetyczny occupandosi di, dopo la riorganizzazione in 1950, distribuzione di energia elettrica nella regione di Zamość e poco oltre. W 1973 La House Factory è stata fondata, lavorando con il metodo Kesting e producendo annualmente 1200 appartamenti per l'edilizia a Zamość. Quasi contemporaneamente, perché in 1974 La fabbrica di elementi per macchine edili "Metalplast" è stata eretta e lanciata, impiegando 850 dipendenti- Questa pianta è stata eretta a ul. Kiliński, si distingue per una bella soluzione architettonica. Molti stabilimenti a Zamość vantano una produzione di alta qualità, destinato a una percentuale considerevole delle esportazioni.

Nonostante la creazione di tanti nuovi posti di lavoro, eppure c'è una riserva di mani umane (soprattutto le donne), pertanto, è previsto l'avvio di nuovi impianti e l'ampliamento di quelli esistenti. Lo sviluppo dell'industria ha portato a una rivolta 2 quartieri, dove si trovano gli impianti e le basi materiali di molte aziende: pn. distretto industriale e di stoccaggio lungo ul. Kilińskiego e il distretto occidentale. lungo ul. Hanka Sawicka. Zamość può vantare la produzione 18 stabilimenti industriali, in cui 1975 r. hanno prodotto beni di valore 5,5 miliardi di PLN (w 1970 il valore della produzione era 2,1 miliardi di PLN).

Oltre alla costruzione industriale, intensivamente, anche se un po' più tardi - da 1956, la costruzione di alloggi iniziò a svilupparsi. È stato istituito o è in costruzione 10 insediamenti, 5 con edifici a più piani, gli altri con le case sono uno- o case bifamiliari. W 1. 1956—72 il Planty z 44 blocchi di due- e tre piani- Gli edifici a quattro piani erano ancora in 2 complessi residenziali: contea (implementato da 1967) e Przedmieście Lubelskie zw. anche Orzeszkowa (costruito da 1969). Due nuove proprietà, in corso, Kiliński (iniziato il 1974) e Długa sono già costruiti con elementi prodotti da Zamojska Fabryka Domów. La tenuta Długa avrà uno standard elevato, iniziato il 1976 e destinato a 10 mille. residenti. Le tenute sono state progettate con una rete di servizi, asili nido e scuole primarie. Complessi residenziali con sviluppo individuale di case familiari (Podgroble, Castello, ciliegia, Ray, parzialmente distretto) sono costruiti su appezzamenti di terreno assegnati, con l'aiuto di prestiti statali. Le cooperative hanno una quota significativa nella costruzione di alloggi, quale 1964 lei ha costruito 17 edifici z 652 appartamenti.

Riduzione del deficit abitativo, che esiste ancora, ostacola la necessità di ampliare il centro storico in connessione con l'inizio del 1963 ristrutturazione (viene reinsediato di circa. 500 famiglie). Prospettiva . piano generale di sviluppo territoriale, sviluppato per 1985, prevede un ulteriore sviluppo residenziale a più piani nelle proprietà di Przedmieście Lubelskie e a ul. Długa e Kilińskiego e la creazione di un nuovo centro amministrativo e di servizi sul lato orientale di. dal centro, nell'area di. ok. 16 ah, tra ul. Partyzantow, Dzerzhinsky, Lungo, wierczewski (il concorso di architettura è stato risolto in 1969 e vinto da Jacek Jedynak di Varsavia; implementazione iniziata in 1975). Il centro deve assumere molte funzioni del centro storico, collocando qui gli edifici del tribunale, ufficio del pubblico ministero, strutture culturali e commerciali. Nel dopoguerra furono eretti anche molti edifici pubblici (m. nel. la sede dell'Ufficio del Voivodato e l'edificio PZU).

Molta cura è stata dedicata al restauro del complesso architettonico del centro storico nel dopoguerra.

1 of 3