Zamość Śródmieście - Da vedere - La residenza di Zamoyski

Quasi opposto a D.. la residenza della famiglia Zamoyski, attualmente sede dell'Autorità Giudiziaria provinciale. Si trova sull'asse della composizione urbana a ovest. parte della città. Situato nella parte posteriore, il palazzo è preceduto da un ampio cortile aperto, incorniciato ai lati da lunghi annessi. Sul retro del palazzo, un cortile chiuso con 3 i lati delle ali inferiori degli annessi. L'architettura del palazzo non è uniforme a causa di numerose ricostruzioni.

La residenza originale, eretto da Jan Zamoyski in 1. 1579-8S secondo il design. B. Moranda, era separata dal resto della città da un proprio bastione fortificato con una porta sul fronte sull'asse della fondazione. Palazzo di Hetman, lunghezza. 60 m, quattordici finestre, due storie, dopo la ricostruzione, è incastonato nelle pareti dell'attuale corpo principale. Aveva una facciata monumentale, scala a due ali che porta al primo piano d'onore (piano nobile) con loggia a quattro arcate - portico. Una torre chiamata. altare, con terrazza, da dove si vedeva la città e i dintorni.

In questo palazzo, Jan Zamoyski, in qualità di Gran Cancelliere, ricevette inviati stranieri, qui intraprese anche S. 1588 un eccellente prigioniero di guerra - Maksymilian, Arciduca d'Austria, che teneva sua figlia per il battesimo. Erano la sede dell'ordinata e il suo fraucimer 2 edifici separati dietro il palazzo (l'ala posteriore ovest di oggi). Durante il regno di Jan Zamoyski Sobiepan, il palazzo con numerose opere d'arte fu bruciato in 1658, tuttavia, fu presto ricostruito e in 1660 divenne - su iniziativa dell'ordinata - sede di un importante evento culturale, che era la rappresentazione teatrale dell'opera teatrale "Cyd" di Corneille tradotta da Jan Andrzej Morsztyn in polacco.

Durante il regno di Marcin Zamoyski, in 1. 1689—90 il palazzo fu costruito al 2° piano da J. M. Linea, e gli interni hanno ricevuto ricche attrezzature pittoriche e scultoree. Il palazzo di S. 1. 1747—51, durante il regno di Tomasz Antoni, l'ordinato, secondo il disegno. Zamość architetti J. di Kawe e J. UN. Bema (il lavoro è stato condotto da J. Colombani). Il corpo del palazzo ricevette alti tetti a mansarda (mansarda) ed era collegato al retro da gallerie a due piani, zach. allegato, dzięki ‘Czemu powstał zamknięty dziedziniec za pałacem. Nella parte anteriore è stato creato un cortile d'onore alla moda francese costruendo padiglioni al corpo principale e ali laterali perpendicolari con padiglioni angolari con tetti a tenda spezzati. Il cortile era chiuso dal lato del paese da una grata in ferro con cancello in pietra, sormontato da sculture rococò.

La successiva modernizzazione della residenza in stile classico fu iniziata nel 1806 Stanisław Kostka Zamoyski, un eccezionale mecenate delle arti e della cultura, secondo i progetti precedentemente ordinati da architetti nazionali (Piotr Aigner, Jakub Hempel, Henryk Ittar) e francese (UN. Dufour, P. Fontaine, Ch. Percier). I progetti includevano l'istituzione di un museo. Il vasto lavoro è stato interrotto da incidenti di guerra in 1809. Da allora il palazzo cessò di essere la sede delle ordinate; w 1821 fu venduto insieme alla città all'erario dello Stato. Sono rimaste deboli tracce della ricostruzione iniziata da Ittar - diversi camini di classe cistica. L'equipaggiamento architettonico, un tempo ricco, fu distrutto durante la ricostruzione del palazzo dopo 1831 in un ospedale militare. In quel periodo fu sopraelevato il secondo piano e spogliati i prospetti delle originarie divisioni. I tetti a mansarda sopra il corpo e le ali sono stati sostituiti con quelli più semplici. Nel padiglione sud. fu sistemata una cappella ortodossa. Dopo la liquidazione della fortezza, S. 1866 le istituzioni giudiziarie hanno trovato spazio qui (w 1918 un tribunale distrettuale è stato istituito a Zamość, attualmente provinciale). Il cortile d'onore di fronte al palazzo è coperto di alberi e funge da piazza.

W pn. Un'ala del palazzo ospita Drukarnia Zamojska, che ha oltre cinquant'anni di tradizione. Fondato nel 1921 come Stamperia dello Zamojski Sejm, fu innalzata ad un alto livello da Mieczysław Klauznicer. Alcune delle pubblicazioni bibliofile della Zamość Book Lovers Society sono state stampate qui, m. nel. w 1925 raccolta di poesie "Kwadraty" di Stanisław Młodożeniec, co-fondatori del futurismo polacco, professore del ginnasio Zamośćś. Le riviste regionali sono state stampate qui: "Terra di Zamojska", "Teka Zamojska", "Parola Zamojskie" e altri. Nel mese di luglio 1944 le macchine furono salvate dall'essere portate via dai tedeschi

Annessi - questo 2 edifici classicisti a un piano disposti ad angolo retto l'uno rispetto all'altro, collegamento con il Sud. l'ala del palazzo e adiacente al d. arsenale, oggi occupato dagli uffici di diversi dipartimenti del comune di Zamość. Sono stati costruiti a metà del XVIII secolo. nell'arena (relazionato. poi "raiszula"), wozownię i masztalernię; bruciato durante l'assedio di 1809 sono stati poi completamente ricostruiti all'interno, con un cambiamento nel modo di utilizzo. Le facciate hanno ricevuto un nuovo design architettonico in stile classicista, con bugnati agli angoli.