Zamość Śródmieście - Da vedere - edificio dell'ex. Accademia Zamojska

Di fronte alla piazza, c'è l'edificio di. Accademia Zamojska. Una grande piazza a due piani all'angolo di ul. Akademicka e Peretz, ora sede della 1^ Scuola Secondaria di Educazione Generale con belle tradizioni. Jan Zamoyski e scuole professionali secondarie e lo studio amministrativo dell'Università di. Maria Curie-Skłodowska a Lublino.

A causa dell'apertura in 1594 di Jan Zamoyski Academy, furono costruiti i primi edifici con auditorium e case per professori e studenti (Bursa), progettato da B.. Moranda e situata a NW. zona della città. Tuttavia, non si conosce l'assetto del distretto accademico dal primo periodo. Certamente doveva essere equivalente alla collegiata sull'asse nord-sud., intersezione antistante la residenza con l'asse longitudinale del tracciato urbano. Questi bracci equivalenti di "Akademia t- collegiata “nell'organismo spaziale della città trovava la sua controparte nel rapporto giuridico e organizzativo di queste due istituzioni.

L'attuale edificio quadrilatero con cortile fu eretto nella seconda fase della storia dell'università, w 1. 1639—48, dalla fondazione della 2a ordinata, Tomasz e Katarzyna Zamoyska nata Ostrogska, probabilmente secondo il design. J. Jaroszewicz (la posa cerimoniale della prima pietra avvenne dopo la morte del fondatore 29 VIII 1639). Un plastico dell'edificio del primo barocco, regolare, con rigorosa simmetria e allineamento con il sistema di comunicazione incrociata, relative alle soluzioni degli edifici dei collegi gesuiti, è un risultato eccezionale nel campo dell'architettura scolastica nel XVII secolo. in Polonia. Ali orientali a due baie. io zach. (davanti), attraverso il quale passa l'asse della fondazione con cancelli e scale, grandi auditorium su entrambi i piani, cappella, biblioteca e tipografia.

W 2 altre ali, tre campate con corridoi trasversali nel mezzo, c'erano appartamenti per professori e alloggi per studenti. Un ampio cortile aperto era al piano terra con 2 lati con arcate semicircolari su pilastri e circondato da un fregio ornamentale che corre sopra.

A causa delle deplorevoli condizioni dell'Accademia nel XVIII secolo,. l'edificio abbandonato fu ricostruito dopo la riforma del vescovo Laskarys, effettuato in 1. 1752—65 degli architetti Zamość Jerzy de Kawe e Andrzej Bem. L'edificio è stato sostituito con un sottotetto, mansardato alto, in linea con la moda tardo barocca. Dopo lo scioglimento dell'Accademia, 1784 e dopo che il ginnasio di Zamość fu trasferito a Szczebrzeszyn in 1811 l'edificio fu trasformato in caserma militare per diverse decine di anni. Durante il regno di gen. Mallet-Malletskiego, ok. 1825, l'edificio ha subito una ricostruzione impoverente nello spirito di "caserma": i tetti a mansarda sono stati rimossi, i portici del cortile sono murati, portali e serramenti forgiati. Dopo la liquidazione della fortezza, S. 1866 gli scolari sono tornati di nuovo nell'edificio, con l'interruzione dell'occupazione 1939-44, quando vi si trovava la gendarmeria tedesca.

L'organizzazione dell'Accademia è stata prevista da Jan Zamoyski immediatamente nella città presunta. Già dentro 1581 c'era una scuola diretta dal filosofo di talento, p.. Jana Herbesta, tuttavia trasformato in 1584 nella scuola parrocchiale della chiesa di S.. Croce nel sobborgo di Leopoli. Solo in 1589 fu istituita una scuola secondaria più ambiziosa - un ginnasio diretto per tre anni dal poeta latino-polacco Sebastian Klonowicz (Acernusa) da Lublino. Il consigliere di Zamoyski e co-organizzatore dell'Accademia era l'eccezionale poeta di corte Szymon Szymonowicz (Szymon Bedoński di Leopoli, allora noto come Simonide), chi ha reclutato a Cracovia 3 primi professori e ha contribuito al lancio in 1594 stamperia. L'annuncio pubblico sull'istituzione dell'Accademia è stato emesso da Zamoyski 5 IV 1594. Pochi mesi dopo, papa Clemente VIII, approvando con bolla l'istituzione dell'università, aggiunse allo stemma dell'Accademia lo stemma della famiglia Aldobrandini. In occasione dell'apertura ufficiale dell'università (5 III 1595) Zamoyski ha pubblicato il suo "Appello ai polacchi" con parole famose: "Questi sono il Commonwealth e il mantenimento dei loro giovani".

L'Accademia Zamość, nelle intenzioni del fondatore, doveva essere una scuola civica destinata ai giovani nobili che si preparavano al servizio statale. La struttura dell'università è stata modellata da Zamoyski sulla famosa scuola Sturm di Strasburgo, che lui stesso ha frequentato in gioventù. Zamoyski ha definito la struttura organizzativa e il curriculum dettagliato nell'atto di fondazione dell'Accademia emanato in 1600. Gli studi erano in due fasi: fase preliminare inferiore (classi inferiori) e normale superiore (classi superiori). Le lingue di insegnamento erano il latino e il greco. Inizialmente, sono stati creati 3 dipartimenti: filosofico, legale e medico. Furono istituite cattedrali 7; il loro stipendio era legato ai canonici della collegiata di Zamość. Il primo rettore dell'Accademia fu Melchior Stefanides.

Collegamento organizzativo e giuridico del fondatore dell'università con la collegiata, economico, ma abbastanza medievale (lo scolastico sovrintendeva all'Accademia per conto del capitolo), ha avuto un impatto negativo sul futuro dell'Accademia. L'università ha avuto un carattere cattolico fin dall'inizio ed era focalizzata sull'acquisizione di giovani non religiosi e scismatici dal sud-est per il cattolicesimo.. le terre della Repubblica di Polonia. W 1603 istituita una cattedra di teologia e diritto canonico, e il suo professore Dominik Convalis, un frate francescano di Napoli, divenne il primo censore di libri. Contrariamente alle intenzioni del fondatore, il carattere dell'università cambiò rapidamente da stato-nobile a plebeo, con numerosi giovani di origine borghese. Negli anni 1607-09 tra 237 la nobile giovinezza costituiva solo studenti appena arrivati 5%.

1 of 2